Locuste al cioccolato, immagine di repertorio - fonte foto Pixabay.com

Locuste al cioccolato: lo snack proteico da preparare in casa, la ricetta

Prova i più sorprendenti cibi del futuro: unisciti alla rivoluzione!

Le locuste al cioccolato sono un esempio intrigante, originale e sfizioso di come la cucina possa spingersi oltre i confini tradizionali. In molte parti del mondo, gli insetti sono considerati una vera ghiottoneria ed anche i consumatori occidentali, ormai, se ne sono ampiamente accorti. Sebbene possano inizialmente destare disgusto a causa delle loro associazioni negative, il loro potenziale per contribuire a una dieta sana e alla sostenibilità ambientale li rende un argomento di crescente interesse e ricerca.

Proprio come qualsiasi altro alimento, gli insetti commestibili hanno sapori e consistenze differenti. Sono sempre di più le specie che vengono utilizzate in cucina in diverse culture e le locuste, così come cavallette e grilli, rappresentano un piatto particolarmente apprezzato. Come poter realizzare uno snack dolce, apprezzandone non solo il gusto particolare ma anche tutte le proprietà nutrizionali?

Le locuste: proprietà e benefici

Locuste in cucina, fonte foto Bigstock
fried grasshopper or belalang goreng nis traditional food from southeast asia, served with sambal, onion, garlic, chili on wood background

Le locuste, al pari delle cavallette e dei grilli appartengono alla stessa famiglia, quella degli Ortotteri. Le prime, nello specifico, rappresentano un piatto molto apprezzato soprattutto in Africa, dove fa parte della cultura culinaria del luogo.

Negli ultimi tempi le locuste stanno emergendo sempre di più come una fonte alimentare sostenibile, nutriente e versatile. Questi insetti sono stati consumati in varie culture per secoli e, oggi, stanno attirando l’attenzione di nutrizionisti, chef e ambientalisti per le loro proprietà uniche e i benefici associati al loro consumo.

In primo luogo sono una fonte eccellente di proteine di alta qualità. Contengono tutti gli amminoacidi essenziali necessari per il corpo umano. Inoltre, sono ricche di vitamine e minerali, tra cui vitamina B12, ferro, zinco e acidi grassi omega-3, contribuendo a una dieta equilibrata.

Non meno importante è il tema legato alla sostenibilità ambientale. La coltivazione di locuste è significativamente più sostenibile rispetto a molte fonti tradizionali di proteine. Richiedono meno acqua e terra a differenza del bestiame e producono significativamente una minore quantità di gas serra. La loro efficienza alimentare è notevolmente superiore, poiché convertono il cibo in proteine con un tasso più elevato rispetto a molti animali da allevamento.

Un altro dato molto significativo ha a che fare con l’impatto ambientale di questi insetti commestibili. Le locuste hanno, infatti, un impatto ambientale relativamente basso rispetto ad altre fonti di proteine animali. Non producono rifiuti nocivi ed i loro escrementi possono essere utilizzati come fertilizzante naturale. Inoltre, il loro ciclo di vita breve riduce l’impatto complessivo sull’ambiente.

La coltivazione e il consumo di locuste potrebbero inoltre contribuire al rafforzamento della sicurezza alimentare in regioni colpite da carestie o con risorse limitate. La facilità di allevamento e la loro capacità di sopravvivere in ambienti difficili le rendono una risorsa preziosa in contesti in cui altre fonti alimentari potrebbero essere limitate.

L’impiego delle locuste in cucina: sapore e valori nutrizionali

Locuste in cucina, fonte foto BigStock
fried grasshopper or belalang goreng is traditional food from southeast asia, served with sambal, onion, garlic, chili on wood background

La versatilità in cucina rappresenta un altro punto di forza delle locuste. Possono essere preparate in vari modi: fritte, arrostite, affumicate, disidratate o utilizzate come ingrediente in piatti più complessi.

In base alla loro modalità di preparazione, possono essere gustate in vari modi. Nella versione essiccata possono essere gustate come snack croccante o aggiungerle a insalate e piatti rendendoli ancora più sfiziosi e originali. Ottime da gustare anche affumicate: tale versione le rende particolarmente deliziose in piatti come zuppe o risotti. Gustosissima anche la variante in tempura: immersi in pastella e fritti, questi insetti commestibili diventano un antipasto insolito ma gustoso.

Arrostite sul fuoco, sulla griglia o al forno, risultano particolarmente croccanti e saporite. Ottime anche da gustare con salse esotiche come quella di soia, il teriyaki o l’agrodolce.

Il loro sapore leggermente nocciolato si presta bene a una varietà di condimenti e marinature.

A proposito del gusto delle locuste, questo può variare leggermente a seconda della specie e del metodo di preparazione, ma in generale, molti consumatori le descrivono come croccanti e leggermente nocciolate. Sono spesso paragonate a frutti di mare (se cotte al forno, in particolare, ai crostacei), con un gusto leggermente salato e terroso. Molti di coloro che le hanno gustate, le hanno trovate anche simili alla noce, con un retrogusto leggermente amaro. C’è chi invece le ha paragonate alla pancetta.

Ovviamente, come ogni altro alimento, una volta cucinate, le locuste possono assumere il sapore degli ingredienti con cui vengono preparate, come spezie, condimenti o salse. Da sottolineare, inoltre, che la percezione del sapore può variare anche da persona a persona.

Le locuste, come molti insetti edibili, sono una fonte sorprendente di proteine e presentano un profilo nutrizionale interessante. Ecco quali sono i principali dati legati alle proprietà nutrizionali (per 100 grammi di prodotto):

  • Calorie: circa 120-150.
  • Proteine: 50,42 grammi.
  • Grassi: 19,62 grammi.
  • Carboidrati: 4,78 grammi.
  • Fibre: 15,65 grammi.
  • Le locuste offrono inoltre una buona quantità di calcio (129,8 mg), magnesio (86 mg), ferro (6,6 mg), zinco (12,7 mg) e potassio (796 mg).

Locuste al cioccolato: la ricetta completa

I più golosi possono gustare le locuste al cioccolato, uno snack saporito e super proteico da preparare in casa. La ricetta proposta è ispirata a quella contenuta nel libro dal titolo “Un insetto nel piatto” di Giulia Maffei e Giulia Tacchini.

Ingredienti (per 8 persone)

  • 24 locuste
  • 100 gr di cioccolato fondente o al latte

Procedimento

  1. Immergere le locuste in acqua bollente per un breve periodo, successivamente asciugarle in forno a 70 °C per 90 minuti. In alternativa, optare per l’acquisto di locuste già essiccate.
  2. Sciogliere la metà del cioccolato utilizzando il metodo del bagnomaria. Una volta sciolto, rimuoverlo dal calore e mescolarlo con l’altra metà del cioccolato, continuando con un cucchiaio.
  3. Utilizzando delle pinze, immergere le locuste nel cioccolato fuso, posizionarle su un foglio di carta forno e lasciare indurire il cioccolato a temperatura ambiente per un periodo di circa 6 ore.

I migliori snack a base di insetti

Croccante alle larve della farina e grilli, fonte foto Bigstock
Fried crickets locust molitor insects, cereal energy bar made with insects powder, food of future rich protein France

Grilli, cavallette, larve, camole: sono numerosi gli snack a base di insetti commestibili presenti sul sito 21Bites.it, specializzato nella vendita di cibo del futuro.

Chi vorrà sperimentare gustando sfiziosi snack dolci ricchi di proteine, qui avrà la possibilità di scegliere da un vasto catalogo di prodotti. Sarà possibile prendersi una golosa pausa sgranocchiando dei grilli ricoperti di cioccolato al latte, bianco o fondente. Non mancano però anche le cavallette al cacao e le camole al caramello e burro salato, passando per i grilli ai frutti di bosco.

Si tratta di deliziosi snack dolci da gustare durante le pause dal lavoro o dallo studio, o semplicemente quando si ha voglia di una coccola golosa e proteica.

ACQUISTA I MIGLIORI SNACK A BASE DI INSETTI SU 21BITES
Ti è piaciuto l'articolo?
[5/5]
Alimenti del 21° secolo
Partecipa alla discussione

Seguici su Twitter!