Farina di grillo, fonte foto Pixabay

Pane con farina di insetti fatto in casa: ecco la ricetta innovativa

Prova i più sorprendenti cibi del futuro: unisciti alla rivoluzione!

I piatti con farina di insetti, oggi sono ormai una realtà. In Italia è già da tempo possibile trovare il pane con farina di insetti e in particolare di grilli in alcuni ristoranti e panetterie tra le più innovative. Ma come realizzarlo in casa?

Il pane con farina di insetti rappresenta un affascinante connubio tra tradizione e innovazione, offrendo una soluzione sostenibile per le sfide alimentari future. Mentre l’accettazione da parte dei consumatori potrebbe richiedere tempo, è evidente che la farina di insetti ha il potenziale per diventare una risorsa chiave nella produzione alimentare, contribuendo alla salute del pianeta e offrendo alternative nutrizionalmente ricche per le generazioni future.

La farina di insetti nella produzione del pane

Farina di Insetti commestibili, fonte foto Bigstock
Cricket powder insect and pile Gryllus Bimaculatus for eating as food items made of cooked insect meat in bowl on white background is good source of protein edible for future and entomophagy concept.

Negli ultimi anni, il settore alimentare ha assistito a una crescente attenzione verso fonti proteiche alternative e sostenibili. Una delle soluzioni più innovative che ha catturato l’interesse di chef, nutrizionisti e consumatori è l’utilizzo di farina di insetti nella produzione del pane.

Ma quali sono i reali vantaggi dietro il consumo di farine di insetti? La crescente popolazione mondiale e le preoccupazioni legate all’impatto ambientale dell’industria alimentare tradizionale hanno spinto alla ricerca di nuove fonti di proteine sostenibili. Gli insetti si sono rivelati una risorsa promettente, poiché richiedono meno risorse, producono meno gas serra e richiedono spazi ridotti rispetto al bestiame convenzionale.

I vantaggi però sono legati anche all’aspetto prettamente nutrizionale. La farina di insetti è ricca di proteine, fibre, vitamine e minerali essenziali. Alcuni esperti la considerano un superalimento, in quanto contiene tutti gli aminoacidi essenziali necessari per una dieta equilibrata. Inoltre, è spesso priva di allergeni comuni come il glutine, rendendola adatta anche per coloro che soffrono di intolleranze alimentari.

L’inclusione di farina di insetti nella produzione del pane richiede un nuovo approccio alla panificazione. Gli chef stanno sperimentando con proporzioni e ricette per ottenere pane leggero, soffice e gustoso. La farina di insetti può essere combinata con altre farine, come quella di grano o di mais, per creare un prodotto finale equilibrato dal punto di vista nutrizionale e del gusto.

In merito al sapore, c’è sicuramente da considerare il tipo di farina impiegata. Quella di grillo, ad esempio, ha un sapore che ricorda fortemente la nocciola, motivo per il quale occorre sperimentare per trovare il giusto equilibrio tra i sapori.

Dove trovare le farine di insetti in Italia

Farina di grilli, fonte foto: Bigstock
Cricket powder insect and pile Gryllus Bimaculatus for eating as food items made of cooked insect meat in bowl on white background is good source of protein edible for future and entomophagy concept.

A partire dal 2024, la farina di insetti è stata ufficialmente commercializzata anche in Italia. Il Ministero dell’Agricoltura ha pubblicato i quattro decreti che regolano la commercializzazione dei prodotti alimentari a base di farina di insetti. Le confezioni dovranno riportare la tipologia di insetto presente, le quantità utilizzate (fino a un massimo del 10%), il Paese di origine della farina (per ora sono autorizzati solo i prodotti provenienti da Francia, Olanda e Vietnam), e informazioni relative ai rischi legati alle reazioni allergiche.

Le farine di questi insetti possono essere utilizzate nel pane, nei biscotti, nelle barrette e più in generale nei prodotti da forno, ma anche nella pasta e nelle pizze, nelle minestre e nelle bevande tipo birra. Tuttavia, in Italia, i prodotti saranno messi in vendita in comparti separati, segnalati mediante apposita cartellonistica di segnalazione.

In merito all’acquisto di farine di insetti per la realizzazione di squisito e croccante pane da realizzare in casa, dove è possibile acquistarle?
Alcuni negozi specializzati in prodotti naturali potrebbero offrire farina di insetti nella sezione dedicata agli alimenti alternativi o proteici. Esistono tuttavia numerosi siti web specializzati che offrono farina di insetti e altri prodotti a base di insetti. Tra i portali specializzati nella vendita di cibo del futuro, 21Bites.it è uno dei più ricchi e affidabili.

Le migliori farine a base di insetti

Farina di mealworms, 21Bites.it
Farina di mealworms, 21Bites.it

Il sito 21Bites offre una grande varietà di prodotti a base di insetti. Nella categoria dedicata alle farine segnaliamo la farina di tenebrio molitor (larva gialla della farina), la prima farina autorizzata e certificata dall’Unione Europea.

Con un elevato contenuto di proteine, basso in carboidrati e ricco di nutrienti vitali come ferro, calcio e vitamine B2 e B12, la farina di vermi della farina è un’alternativa eccezionale ad altri prodotti di origine animale.

Le larve di farina gialla, essiccate e finemente macinate, si trasformano in un ingrediente perfetto in combinazione con la farina tradizionale per la realizzazione del pane. Un ingrediente versatile per qualsiasi cucina salutare. Per ottenere i migliori risultati, basta aggiungere il 10-15% di farina di insetti alla farina preferita e procedere con la preparazione classica.

Sullo stesso sito è disponibile anche la farina di grilli del marchio Nimavert. Altamente proteica, nutriente, sostenibile ma soprattutto versatile, è ideale per la realizzazione del pane.

Questa farina è perfetta per chi ha voglia di sperimentare in cucina e sbizzarrirsi con varie ricette.

SCOPRI LE FARINE DI GRILLI SU 21BITES

La ricetta del pane con farina di insetti

Pane con farina di insetti, immagine di repertorio - Fonte foto: Pixabay.com
Pane con farina di insetti, immagine di repertorio – Fonte foto: Pixabay.com

Il pane con farina di insetti non è solo buono ma si presenta con una crosta croccante e mollica umida per il basso contenuto di glutine. Come realizzare squisito pane fatto in casa?

Ingredienti

  • 2 tazze di farina di grano
  • 1 tazza di farina di insetti
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 bustina di lievito secco attivo
  • 1 tazza di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • Semi di girasole o semi di lino a piacere

Procedimento

  1. In una ciotola grande, mescolare insieme la farina di grano, la farina di insetti, il sale e lo zucchero.
  2. In una tazza, sciogliere il lievito in acqua tiepida e lascia riposare per alcuni minuti finché diventa schiumoso.
  3. Aggiungere il lievito attivato alla miscela di farina e mescolare bene. Unire anche l’olio d’oliva.
  4. Impastare su una superficie infarinata finché il composto non diventa morbido ed elastico. Aggiungere più farina se necessario per evitare che l’impasto sia troppo appiccicoso.
  5. Mettere l’impasto in una ciotola unta di olio, coprire con un canovaccio umido e lasciare lievitare in un luogo caldo per circa 1-2 ore o finché raddoppia di volume.
  6. Dopo la lievitazione, sgonfiate leggermente l’impasto e trasferirlo in una teglia da forno leggermente unta o rivestita con carta forno. E’ possibile realizzare la forma desiderata.
  7. Coprire nuovamente l’impasto e lasciarlo lievitare per un’altra ora.
  8. Preriscaldare il forno a 180°C.
  9. Se desiderato, spolverare la superficie del pane con semi di girasole, semi di lino o altri ingredienti a piacere.
  10. Cuocere in forno preriscaldato per circa 25-30 minuti o finché il pane è dorato ed emette un suono cavo quando viene picchiettato nella parte inferiore.
  11. Lasciare raffreddare il pane prima di tagliarlo e poterlo gustare.

La farina di insetti commestibili può variare in sapore, e per questo è opportuno iniziare con una quantità più piccola e regolarla secondo i propri gusti, anche in base a quella scelta ed al sapore deciso dei relativi insetti commestibili impiegati.

Ti è piaciuto l'articolo?
[5/5]
Alimenti del 21° secolo
Partecipa alla discussione

Seguici su Twitter!