Fusilli con farina di grillo, immagine di repertorio - Fonte foto Pixabay.com

Fusilli con farina di grillo al pomodoro e larve: la ricetta e dove trovarli

Prova i più sorprendenti cibi del futuro: unisciti alla rivoluzione!

I fusilli con farina di grillo rientrano tra le numerose ricette a base di insetti e sempre più in voga tra gli amanti della cucina innovativa. Gli insetti commestibili, infatti, stanno guadagnando sempre più attenzione come fonte sostenibile di proteine e nutrienti, motivo per il quale trovano sempre più spesso impiego anche nella recente tradizione culinaria occidentale.

Le ragioni per le quali in tanti preferiscono oggi alimentarsi con questo super food, considerato a pieno titolo il cibo del futuro, sono ormai risapute. Gli insetti edibili sono incredibilmente efficienti dal punto di vista nutrizionale e soprattutto rispondono in modo positivo anche come alternativa sostenibile alla pasta tradizionale, riducendo l’impatto ambientale.

Pasta con farina di insetti: la rivoluzione nutrizionale (e non solo)

Pasta o farina a base di insetti, fonte foto Bigstock
Crickets flour pasta and crickets powder for eating in white ceramic bowl, isolated on white background. Close up. Source of protein. Organic food of the future. Entomophagy concept. Selective Focus

La ricerca di alternative sostenibili nell’alimentazione ha portato ad esplorare nuove fonti di proteine, e la farina di insetti si sta facendo strada nelle cucine del futuro. Un esempio intrigante di questa tendenza è la pasta realizzata con farina di insetti, un’opzione nutriente e sostenibile che sta catturando l’attenzione degli chef e degli appassionati di gastronomia in tutto il mondo.

La pasta con farina di insetti rappresenta un passo audace verso un futuro alimentare sostenibile. Oltre a offrire un’opzione nutriente e gustosa, questa innovazione contribuisce alla riduzione dell’impatto ambientale dell’industria alimentare. Mentre il mondo si orienta verso scelte più sostenibili, la pasta con farina di insetti potrebbe diventare una presenza comune sulle nostre tavole, dimostrando che il gusto del futuro può essere altrettanto delizioso quanto responsabile.

Tuttavia occorre ancora fare i conti con il forte scetticismo legato al consumo di insetti, soprattutto nei paesi occidentali. Alla base di ciò ci sono ancora le preoccupazioni culturali e psicologiche legate alla sicurezza. A queste si vanno ad aggiungere quelle legate al sapore ed al disgusto. Barriere che però procedono sempre più verso una loro accettazione poiché sempre più consumatori sono spinti dalla consapevolezza dell’importanza della sostenibilità alimentare.

Alcune ulteriori sfide riguardano la regolamentazione e la produzione su larga scala, ma il crescente interesse e la domanda potrebbero incentivare ulteriori sviluppi.

Sul piano della sostenibilità, la coltivazione di insetti richiede meno risorse rispetto alla produzione di carne tradizionale. Gli insetti, come grilli e larve, crescono rapidamente e convertono il cibo in proteine in modo efficiente. Inoltre, emettono meno gas serra e richiedono meno acqua e terreno rispetto al bestiame convenzionale, rendendo questa farina una scelta più ecologica.

Questo alimento, inoltre, è un concentrato proteico ricco, contenente tutti gli aminoacidi essenziali, acidi grassi omega-3 e omega-6, vitamine e minerali. Si tratta, dunque, di una fonte proteica particolarmente adatta per coloro che seguono diete vegetariane o desiderano ridurre l’impatto ambientale della propria alimentazione.

La pasta realizzata con farina di insetti offre infine un sapore unico e ricco che si sposa bene con molte salse e condimenti. La farina di insetti conferisce alla pasta una consistenza leggermente croccante e un colore dorato, creando un’esperienza culinaria nuova e stimolante. Chef innovativi stanno sperimentando con ricette creative, cercando di evidenziare le caratteristiche uniche di questa pasta sostenibile.

Perché preferire la farina di grillo

Farina di grilli, fonte foto: Bigstock
Cricket powder insect and pile Gryllus Bimaculatus for eating as food items made of cooked insect meat in bowl on white background is good source of protein edible for future and entomophagy concept.

La farina di insetti viene ottenuta da diverse specie, tra cui i grilli. E’ un alimento particolarmente versatile in cucina, in quanto può essere utilizzato per creare pasta, pizza e prodotti da forno. Oltre ad essere una soluzione nutriente, sostenibile e rispettosa dell’ambiente, questa farina rappresenta una rivoluzione nutrizionale che potrebbe cambiare il modo in cui concepiamo il cibo.

E’ certamente un ingrediente innovativo e sostenibile che sta guadagnando attenzione nella cucina contemporanea. Viene ottenuta da insetti essiccati, offre una fonte ricca di proteine, fibre, calcio, ferro, vitamina B12, sodio e fosforo. Sebbene possa sembrare insolita, la farina di grillo sta diventando sempre più popolare per la sua sostenibilità e i suoi benefici nutrizionali. Tutti requisiti che spingono a preferirla alla classica farina finora utilizzata.

Usi in cucina

La farina di grillo è un ingrediente sempre meno insolito e diventato particolarmente popolare nella cucina contemporanea. Questa farina proteica, a base di insetti, in particolare di grilli, offre una serie di opportunità culinarie interessanti.

Tra i suoi maggiori impieghi vi è quello legato alla realizzazione di pane e pasta. Aggiungendola alle ricette, si ottiene un tocco proteico e un sapore leggermente nocciolato. È però ideale anche per la preparazione di biscotti, torte e dolci al cioccolato. In aggiunta alle barrette proteiche fatte in casa darà un boost proteico non indifferente.

E’ comunque possibile sperimentare anche con altre ricetta come crackers o pancake. In generale è possibile incorporarla a svariate ricette dando vita a nuove consistenze e sapori unici e del tutto originali.

Fusilli con farina di grillo: la ricetta

Pasta con farina di insetti, fonte foto Pixabay
Pasta con farina di insetti, fonte foto Pixabay

Tra le ricette di pasta con insetti, proponiamo quella dei fusilli con farina di grillo, conditi con pomodoro e larve. Un primo piatto originale e gustoso che contribuirà con efficacia ad avvicinare anche i palati più scettici al consumo di questo super food.

La ricetta proposta è ispirata a quella proposta da MasterBug, il sito di Roberto Cavasin che da ormai diversi anni sperimenta l’abbinamento della cucina tradizionale con gli insetti commestibili.

Ingredienti

  • 130 gr di pasta di grilli (meglio se fusilli)
  • 200 gr di pomodori freschi o passata di pomodoro
  • 20 larve essiccate
  • Olio d’oliva
  • Uno spicchio d’aglio
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

  1. Cuocere la pasta in acqua bollente salata.
  2. Nel frattempo, in una padella, scaldare l’olio d’oliva con uno spicchio d’aglio.
  3. Aggiungere le larve essiccate facendole insaporire ed unire i pomodori freschi o la passata di pomodoro.
  4. Una volta cotta la pasta, scolare e mescolarla con il sugo al pomodoro e larve e arricchire con una spolverata di pepe.

Dove trovare la pasta con farina di grillo

Primi piatti a base di insetti commestibili
Crickets flour pasta and crickets powder for eating in wooden bowl, isolated on white background. Close up. Source of protein. Organic food of the future. Entomophagy concept. Selective Focus

Oggi è diventato sempre più facile trovare in vendita la pasta con farina di grillo (ma in alternativa, acquistando solo la farina di insetti è possibile realizzarla anche in casa). Tra i siti più affidabili ai quali fare riferimento in tal senso, 21Bites.it è certamente uno dei più quotati, anche per via dell’enorme varietà di super food.

Tra le ultime novità, il portale propone nella categoria apposita anche i fusilli con farina di grillo del marchio Small Giants, realizzata con semola di grano duro e grilli (Acheta domesticus) in polvere.

Questa pasta realizzata con farina di grilli, evoca il sapore del rinomato piatto italiano. I suoi soli due componenti – polvere di grilli e semola di grano duro – la fanno assomigliare molto alla pasta tradizionale, in particolare a quella integrale.

Preparata con i condimenti preferiti o seguendo la ricetta proposta, verrà realizzato un pasto gustoso e ricco di nutrienti.
Grazie all’impiego di farina di insetti, questa pasta offre il 22% di proteine naturali e nutrienti fondamentali come il ferro, le vitamine del gruppo B, le fibre e gli acidi grassi. Perché scegliere una pasta comune quando si può gustare lo stesso sapore e ottenere più vantaggi con questa versione potenziata? Buon appetito!

ACQUISTA LA PASTA FUSILLI A BASE DI INSETTI SU 21BITES
Ti è piaciuto l'articolo?
[5/5]
Alimenti del 21° secolo
Partecipa alla discussione

Seguici su Twitter!